tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

TRA I RIBELLI TAIPING

 

Tra i ribelli di Taiping

Autore Li Gui
Editore ObarraO Edizioni, Milano.
Prima edizione 2015
Titolo originale: Sitongji
© 2013 by Tao Lin
Traduzione (dal cinese): Ivan Franceschini
Pagine 152
N. ISBN 978-88-97332-97-8
copertina flessibile

È la primavera del 1853, quando l'esercito dei ribelli Taiping, sotto la guida di un profeta che si proclama fratello di Gesù, conquista Nanchino. La città diventa così capitale del "Regno Celeste della Pace Suprema", una teocrazia di matrice cristiana che si propone come alternativa politica alla dinastia imperiale di Pechino.
Dopo aver assistito allo sterminio della sua famiglia da parte dei "banditi cantonesi", Li Gui, all'epoca appena diciottenne, trascorre quasi tre anni come prigioniero dei rivoltosi, lottando per sopravvivere in una situazione in cui la vita umana ha perso ogni valore.
Questo volume di memorie, pubblicato nel 1880 e fino a oggi mai tradotto in lingua occidentale, costituisce un prezioso frammento di micro-storia, una rara voce che si leva a ricordare una delle guerre civili più cruente della storia moderna. Un conflitto durato quindici anni, che lasciò sul campo milioni di morti, villaggi svuotati, città in rovina, segnando profondamente le coscienze. "Di fatto, prima di essere riabilitati da una nuova classe di rivoluzionari di professione e additati come precursori delle due grandi rivoluzioni cinesi del secolo scorso, quella nazionalista e quella comunista, i Taiping erano uno spauracchio ricorrente nella memoria popolare."

LI GUI, nato nel 1842 nei pressi di Nanchino, trascorse l'infanzia dedicandosi allo studio dei testi confuciani in preparazione agli esami imperiali. Nel 1860 la sua famiglia fu decimata dai Taiping e lui fu fatto prigioniero. Rimase nelle mani dei ribelli fino al 1862, quando riuscì a fuggire a Shanghai. Tre anni dopo entrò in servizio alle Dogane marittime imperiali, che nel 1876 lo inviarono in missione negli Stati Uniti. Dalle osservazioni raccolte trasse il Nuovo resoconto di un viaggio intorno al mondo, un reportage che all'epoca ottenne uno straordinario successo. Negli anni seguenti, ricoprì una serie di incarichi ufficiali, contribuendo, tra l'altro, a introdurre in Cina un sistema postale moderno. Morì nel 1903.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017

Copyright Centroriente 1999-2016