tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>IL MANAGER DEI BAGNI PUBBLICI

IL MANAGER DEI BAGNI PUBBLICI
(e altre storie di vita cinese)


Autore Fabio Cavalera
Editore Bompiani, Milano
Prima edizione 2007
Pagine 216
  © 2007 RCS Libri S.p.A.

 

Questo libro non è un saggio sulla Cina. In esso la Cina del miracolo economico, la Cina che incute paura, che invade i mercati, la Cina maoista e capitalista, millenaria e all’avanguardia, si racconta.
Fabio Cavalera, corrispondente da Pechino del “Corriere della Sera”, dà voce, per la prima volta, ai protagonisti nascosti del boom economico di un paese ancora avvolto in atmosfere di mistero.
Personaggi cruciali, bizarri, drammatici, in bilico tra comunismo, buddismo e sfrenato modernismo danno testimonianza delle loro vite e del loro lavoro, e ci stupiscono più di quanto avessero fatto, all’epoca, gli eventi traumatici della Cina maoista.
Qualche esempio: il contadino-contabile, pioniere del boom; la campionessa di arti marziali, ora responsabile di Mtv per tutta l’Asia; l’avvocato comunista che difende i dissidenti insegnando loro i princìpi del sindacalismo; un attivista di Greenpeace, scopritore di laboratori chimici illegali costruiti in decine di villaggi; il monaco del tempio sacro di Shaolin, che gestisce ora un impero cinematigrafico; l’artista che ha inventato il Nido Olimpico e la studentessa espulsa dall’università perché non ha voluto abortire.
Un ritratto magistrale e sorprendente della Cina, che ci rivela i segreti reali – ma più fantasiosi di un romanzo di cappa e spada – di un paese diviso tra una storia millenaria e un futuro forse inquietante.

Fabio Canavera lavora al “Corriere della Sera”.Dopo essere stato caporedattore ed inviato sia di politica interna sia di esteri, è da tre anni corrispondente da Pechino.

“La Cina o ammalia o allarma. C’è la cina falsa, imbandita con le cifre che raccontano ciò che piace al Dio-Partito. E c’è una Cina vera. Che è sì il libero mercato e la ricerca del benessere. Ma anche e soprattutto un popolo affascinante e orgoglioso ma tuttora chiuso, inibito, condizionato dai tabù morali, etici e politici. Il popolo della gente comune – quando si spoglia della sua diffidenza – descrive la Cina per ciò che realmente è: la Patria degli Eccessi. Nel bene e nel male.”

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014