tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>IL SANGUE DELLA CINA

IL SANGUE DELLA CINA
Un reportage sullo scandalo di un'epidemia negata dal potere politico


Autore Pierre Haski
Editore Sperling & Kupfer editori, Milano
Prima edizione 2006
Pagine 172
Traduzione (dal francese) di Daniela Viezzer 
Prefazione di Giovanni De Mauro
Foto di Bertrand Meunier
Titolo originale Le sang de la Chine
© Edition Grasset & Fasquelle/Susanna Associates 2005

Agli inizi degli anni Novanta le autorità sanitarie dello Henan, provincia rurale arretrata e molto popolosa della Cina centrale, hanno incitato gli abitanti più poveri a vendere il proprio sangue per arrotondare il reddito. La raccolta ematica, eseguita senza controlli e nell’assenza di precauzioni igieniche, si è tradotta immediatamente in un’epidemia di epatite e di contagio da HIV di proporzioni colossali. Alla catastrofe umana senza precedenti che ha decimato intere famiglie, lasciando migliaia di orfani, si aggiunge lo scandalo del mancato intervento delle autorità che sapevano dal 1994 – epoca in cui il virus dell’AIDS era già ampiamente documentato – ma non hanno fatto nulla fino al 2003. Primo fra i giornalisti francesi a rivelare l’entità della piaga, Pierre Haski è poi tornato in quei villaggi «dimenticati» in compagnia del fotografo Bertrand Meunier, viaggiando di notte per evitare le milizie che sbarravano la strada alla stampa e alle organizzazioni non governative cinesi. Un reportage agghiacciante che punta il dito sul colpevole insabbiamento dell’emergenza – atteggiamento che il governo tende ad adottare in più situazioni, con notevole pericolo per l’intera comunità internazionale – e su un silenzio omertoso e impunito.


PIERRE HASKI, francese, a lungo corrispondente da Pechino per Libération, di cui ora è vicedirettore, ha fatto conoscere in tutto il mondo la storia di Ma Yan, in reportage uscito in Italia su Internazionale, al quale è seguito il volume di Sperling & Kupfer Il diario di Ma Yan (ripubblicato con il titolo Il volo spezzato).

BERTRAND MEUNIER è un fotografo indipendente.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014