tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

GLI EBREI IN CINA E IL CASI DI «TIEN TSIN»
Convivenze nella Cina Moderna

 

Gli ebrei in Cina ei li caso di «Tien Tsin»

Autori G.Marco Cavallarin, Aglaia De Angeli, Ludovica De Courten, Barbara Henry, Jérôme Pauchard
Editore Salomone Belforte & C. Editori, Livorno
Prima edizione 2012
Pagine 330
Prefazione: Nicola Labanca
A cura di: G.Marco Cavallarin, Barbara Henry
N. ISBN 978-88-7467-064-2

In Cina Storia ebraica e Storia coloniale si sono intrecciate in maniera complessa. Risale al VI secolo a. C. la presenza di ebrei in Cina. A Tien Tsin (attuale Tianjin) concessione coloniale italiana, prediletta da Ciano, premio per la partecipazione alla guerra contro i Boxer -  alla piccola comunità ebraica pre-esistente si aggiunsero, negli anni della Shoah, migliaia di ebrei fuggiti dall'Europa. Lì, come a Shanghai e altrove in Cina, essi trovarono rifugio. Quando la maggior parte dei paesi del "mondo civilizzato" negava aiuto agli ebrei, il popolo cinese apriva loro le porte. In quei lembi di Estremo Oriente il concetto di antisemitismo è sconosciuto.
Attraverso una serie di saggi interculturali critici delle logiche coloniali questo libro rende conto della complessità di vicende storiche, culturali e umane, azzardando comparazioni e corrispondenze omeomorfe che riducono di fatto le distanze tra mondi, Occidenti e Orienti, tenuti distanti dalle distorte logiche orientalistiche coloniali.
Tanta complessità permea la memoria di quanti la hanno vissuta, e ricordata nelle interviste riportate.

"Cina, minoranze religiose, postcolonialismo si intrecciano in queste pagine di studiosi italiani in un modo che forse sino a qualche anno fa sarebbe stato difficile da pensare." (dalla Prefazione di Nicola Labanca).

Dopo alcuni anni di elaborazione Marco Cavallarin (studioso di Storia dell'Ebraismo e di Storia Coloniale italiana, documentarista) e Barbara Henry (docente di Filosofia Politica alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa) hanno raccolto e coordinato i contributi di un gruppo di ricerca multidisciplinare che ha visto sinologi e sinologhe, storici e storiche, filosofe, archiviste, memorialisti e memorialiste impegnati intorno a questo non facile progetto, sostenuto dallo Hanban, The Office of Chinese Language Councíl International.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014