tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>IL CASO DELLE COMUNITÀ CINESI

IL CASO DELLE COMUNITÀ CINESI
COMUNICAZIONE INTERCULTURALE E ISTITUZIONI

ll caso delle comunità cinesi

A cura di Antonella CECCAGNO
Editore Armando Editore, Roma
Prima edizione 1997
Pagg. 222

I cinesi che vivono in Italia sono stati visti a lungo come una comunità tutta rivolta al suo interno, indifferente al mondo che la circonda. Più recentemente, in alcune aree dove la loro presenza è più incisiva, li si è visti come una minaccia crescente per l’imprenditoria locale.
In questo libro è il livello di radicamento dei cinesi nel tessuto nazionale e locale ad essere preso in considerazione, con un’attenzione particolare agli insediamenti in diverse città italiane: Milano, Roma, Prato e Bologna dove l’interazione con il tessuto locale mostra insieme ad alcuni tratti comuni, alcune interessanti specificità. Il libro presenta anche l’interazione tra i cinesi e le istituzioni e amministrazioni locali: sfata il mito che vuole i cinesi indifferenti al contesto in cui vivono, e utilizza una ricca documentazione sulla fruizione dei servizi messi a disposizione dei cinesi in alcune realtà locali per mostrare il rescente coinvlgimento dei cinesi nelle scelte che li riguardano. Un coinvolgimento che in alcune situazioni mostra una straordinaria capacità di adattamento al nuovo contesto, al punto che il riferimento per tanti comportamenti sociali è ormai l’Italia e non più il paese d’origine. Nel presentare questa interazione tra cinesi e istituzioni il libro privilegia la riflessione che fa costante riferimento all’operatività e il quadro che ne esce è tanto più ricco e sfaccettato proprio perché le persone che hanno collaborato a questo libro hanno messo insieme competenze diverse e complementari.
Il libro focalizza inoltre l’attenzione sulle dinamiche dell’incontro tra italiani e cinesi, con un duplice sguardo: da una parte vengono evidenziate alcune dinamiche interculturali che rischiano di generare incomprensioni; dall’altra si mette in evidenza quanto un’enfasi eccessiva sulle diversità culturali finisca per ostacolare l’incontro.

Antonella Ceccagno, direttrice dei servizi presso il Centro di ricerca e servizi per l’immigrazione di Prato, è una sinologa impegnata sulle tematiche della comunicazione interculturale e autrice del libro In Cina per lavoro, pubblicato nel 1995, e di saggi e articoli sui cinesi e sulla comunicazione interculturale apparsi in libri e riviste specializzate.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014