tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>LA CITTÀ PROIBITA

LA CITTÀ PROIBITA
Nel cuore di Pechino


Autori Gillés BEGUIN e Dominique MOREL
Editore Electa/Gallimard
Collana Universale Electa/Gallimard
Prima edizione
Pagg.
Traduzione (dal francese) di
Titolo originale

È il 1405 quando Yongle, terzo imperatore della dinastia Ming, trasferisce la capitale dell’Impero cinese da Nanchino a Pechino. Complesso architettonico grandioso, la Città proibita è una città nella città che nella disposizione dei suoi palazzi riflette il potere assoluto e il ruolo cosmico dell’imperatore, Figlio del Cielo. Nel volgere di cinque secoli, la Città purpurea - dove nel 1644 s’insedia la dinastia manciù dei Qing - è il cuore pulsante e sacro dell’Impero di Mezzo. In cinque secoli, nonostante i mutamenti politici, l’evoluzione della società e i rivolgimenti della storia, la vita ritualizzata della Città proibita continua immutabilmente a seguire un modello che sfida il tempo. I due storici Gilles Béguin e Dominique Morel conducono il lettore in un appassionante viaggio in questo straordinario labirinto che appare come un calco del destino stesso della Cina e delle sue tradizioni millenarie.

Gillés Beguin, autore del testo principale del volume, è direttore del Musée Cernuschi. Ha pubblicato, tra gli altri, Népal, vision d’un art sacré (Hermé, 1996) e ha organizzato numerose esposizioni parigine tra cui: La route de la Soie (1976), Dieux et démons de l’Himâlaya (1977) al Grand Palais; Demeures des hommes, sanctuaires des dieux (1987), Art ésotérique de l’Himâlaya, la donation Lionel Fournier (1990) e Trésors de Mongolie (1993) al Musée Guimet; La Cité interdite (1996) al Petit Palais.

Dominique Morel, conservatore dei Musées de la Ville de Paris, ha ideato la sezione "Témoignages et Documents" dell’edizione originale del volume. Ha organizzato alcune esposizioni dedicate alla vita artistica e letteraria del XIX secolo. E’ inoltre responsabile del dipartimento Objects d’art del Musée du Petit Palais, ha pubblicato numerosi articoli su "Revue de l’Art", "Bulletin de la Société de l’histoire de l’art français" e "Gazette des Beaux-Art".

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014