tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

INDICE>EDITORIA>CINA - VIAGGIO NELL'IMPERO DEL FUTURO

CINA
Viaggio nell'Impero del futuro


Autore

Rob Gifford

Editore

Neri Pozza Editore, Vicenza

Prima edizione

2008

Pagine

384

Titolo originale

China Road
© 2007 by Rob Gifford

Traduzione (dal cinese) di

Monica Morzenti

N. ISBN

978-88-545-0249-9

In Cina vi è una strada nera e logora che si scaglia nel deserto del Gobi come una freccia. Non è solo una vecchia strada. È la Strada Madre della Cina, si chiama Route 312. Quattromilacinquecento chilometri, da Shanghai fino al confine col Kazakistan, che nel deserto del Gobi, la spietata distesa di sabbia in cui sparivano un tempo intere carovane di cammelli coi loro preziosi carichi di spezie e porcellane, si congiungono con la Via della Seta.
Lungo la Route 312 è raro vedere oggi cammelli. Si possono però quotidianamente scorgere migliaia di cinesi in cammino, viandanti di un'epoca straordinaria: l'epoca della Cina dell'inizio del XXI secolo, una nazione in perenne movimento, in cui si calcola che centocinquanta-duecento milioni di persone abbiano già lasciato i villaggi natali per cercare lavoro nelle città dello sterminato paese asiatico. La più grande migrazione nella storia dell'umanità.
In Cina questa gente comune viene chiamata lao bai xing, letteralmente i «Vecchi Cento Nomi», secondo un'antica leggenda che vuole che tutta la popolazione sia costituita da non più di un centinaio di ceppi familiari. La vita dei Vecchi Cento Nomi sta subendo oggi una trasformazione senza precedenti nella storia cinese.
La Cina ha scalzato l'Inghilterra dal quarto posto nella classifica delle maggiori potenze economiche mondiali; ha accumulato riserve di valuta straniera per circa mille miliardi di dollari ed è diventata un laboratorio mondiale.
Viaggiando lungo l'intera 312, Rob Gifford svela il ricco mosaico della moderna vita cinese e gli sconvolgimenti che essa produce nella psiche e nei comportamenti dei Vecchi Cento Nomi, della gente comune. Attraverso la voce di loquaci ospiti di talk show e yuppie ambiziosi, contadini poveri e prostitute, venditori di cellulari e monaci tibetani incontrati nelle piazzole di sosta della Route 312, Gifford ci restituisce la realtà effettiva di una immensa nazione, un paese dove, al di là delle astratte statistiche di economia, è in corso un'imponente avventura che, come tutte le avventure di tal fatta, genera grandi speranze e altrettanto grandi miserie umane.

Rob Gifford ha visitato la Cina per la prima volta nel 1987, quando era uno studente ventiduenne di lingue. Negli ultimi venti anni vi ha trascorso la maggior parte del suo tempo studiando e lavorando come reporter. Dal 1999 al 2005 è stato corrispondente da Pechino per la National Public Radio e ha attraversato la Cina e il resto dell'Asia come reporter per Morning Edition e All Things Considered. Dirige ora la National Public Radio a Londra.

 

CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014