tuttocina
Google Web www.tuttocina.it

 

CENTOSEDICI CINESI, CIRCA

 

Centosedici cinesi, circa

Autore Thomas Heams-Ogus
Editore Archinto, Milano
Prima edizione 2011 
Titolo originale Cent seize Chinois et quelques
© 2010 Editions du Seuil, Paris
Traduzione (dal francese) di Francesco Bergamasco
Pagine 156
N. ISBN 978-88-7768-585-8
ACQUISTA

Centosedici cinesi, circa, il primo romanzo di Thomas Heams-Ogus, rivela un episodio semisconosciuto della storia italiana durante la seconda guerra mondiale. Nel 1941, la Cina (in quanto stato nemico del Giappone, membro dell’Asse) diventa nemica dell’Italia. All’epoca vivevano sulla penisola pochi cinesi, che avevano abbandonato la madrepatria per venire ad aprire nel nostro paese le loro piccole attività. Il governo italiano li fa rinchiudere nell’ex monastero di Isola (ai piedi del Gran Sasso, in Abruzzo), adibito a campo di concentramento. Il campo non ha sbarre, e i guardiani sono piuttosto tolleranti, cosicché i cinesi possono muoversi liberamente. Malgrado i rapporti con gli abitanti di Isola siano sporadici e difficili, gli internati vengono guardati con rispetto. La vita di questi centosedici individui travolti dalla Storia, cambia radicalmente nell’estate del 1943, con il crollo del regime fascista. Se alcuni decidono di rimanere, altri scappano facendo perdere le proprie tracce, mentre altri ancora si uniscono alla Resistenza. Durante l’evasione un cinese vede «passare l’aereo che avrebbe cambiato tutto», diventando testimone inconsapevole della fuga di Mussolini dal Gran Sasso. L’autore sceglie di non dare la parola agli internati (nel romanzo infatti non figurano discorsi diretti) e di farne emergere l’umanità, i ricordi, le paure e i sentimenti attraverso una scrittura precisa, rarefatta, dove ogni parola è pesata, una scrittura capace nella sua pregnanza di catturare e restituire l’inesprimibile che abita in fondo ai cuori di questi come di tanti altri immigrati. L’elenco finale con i centosedici nominativi restituisce ai protagonisti l’individualità cancellata dalla Storia, e che solo il romanzo può riportare in vita.

Thomas Heams-Ogus, nato nel 1976, è laureato in biologia. Centosedici cinesi, circa è il suo primo romanzo, uscito in Francia nel 2010.

 

 


CENTRORIENTE - P. IVA 07908170017 - CF PSCMRA56R30H856T

Copyright Centroriente 1999-2014